Memoria e gratitudine

La Sicilia di Madre Morano

Commemorare non è un semplice ricordare, ma rivivere insieme le tappe di un cammino ricco di valori ed attuazioni indimenticabili.

Suor Maria Trigila, che ha approfondito la figura di Madre Morano, in preparazione alla sua festa, offre alle exallieve, alla Famiglia salesiana e alla comunità di Via Caronda lo spaccato di una donna che ha avuto un grande ruolo in Sicilia e a Catania, dove ha contribuito a migliorare la qualità della vita di tante donne, superando tensioni sociali e pregiudizi, animata dalla volontà di confrontarsi con i problemi dei “siciliani”.

Suor Maria ricorda, inoltre, con particolare ammirazione l’impegno della Morano per l’estensione dei servizi alle fasce meno agiate della popolazione: oratorio, scuole, catechesi, evangelizzazione, formazione, apertura di nuove case (una ogni anno o due anni) per assicurare la presenza delle suore salesiane.

Questo dato “ci fa cogliere la velocità di espansione” – afferma suor Trigila – e l’impegno “in un’epoca controversa ed in un’isola la cui storia è segnata da episodi autoritari da parte del nuovo Stato unitario”. Ma la Beata Maddalena Morano non si arrende, non vuole “aver inutilmente varcato il vasto Mediterraneo”.

Chi l’ha conosciuta ne ricorda la personalità forte e autorevole, il coraggio, la sua profonda fede, l’attenzione agli altri, il silenzio e, in ogni caso, l’onestà intellettuale.

I suoi valori rappresentano un’eredità indelebile e un esempio per tutti noi. Rimane nella memoria di Catania perché ha vissuto con generosità instancabile il suo rapporto con la città e con l’isola in 27 anni del suo mandato.

Non possiamo che esprimere gratitudine per i tanti progetti che Madre Morano ha realizzato con l’attenzione speciale all’insularità e in funzione di uno sviluppo futuro per raggiungere grandi traguardi.

Vogliamo leggere attentamente il libro da lei scritto e continuare a raccontarlo perché altri possano mettersi in gioco come ha fatto lei.

Exallieve Unione Auxilium

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.