Esercizi Spirituali

Tutti abbiamo bisogno di incontrare Dio, di conoscerlo “non per sentito dire”.
Papa Francecso ci dice:  “un buon corso di Esercizi Spirituali contribuisce a rinnovare in chi vi partecipa l’adesione incondizionata a Cristo, e aiuta a capire che la preghiera è il mezzo insostituibile di unione a Lui crocifisso: pone me iuxta te!
La pratica degli Esercizi Spirituali sia diffusa, sostenuta e valorizzata”.


Gli esercizi spirituali sono dei momenti di ascolto e di riflessione il cui obiettivo è il rientrare in se stessi e così scoprire la bellezza di avere Dio quale Padre e Gesù come fratello, salvatore e amico.

Il nome stesso di Esercizi Spirituali non è casuale: come il corpo ha bisogno di mantenere il proprio livello di vitalità, così anche lo spirito ha bisogno di un continuo esercizio, adatto per coloro che vogliono rinnovare la propria vita.

La Comunità Educante, in preparazione alla Pasqua, offre a tutti tale occasione proprio per ritemprare lo spirito.

Open Day

Il 17 novembre si è realizzato l’OPEN DAY per alunni e genitori che si troveranno a scegliere la scuola adatta per i propri figli, tenendo presenti le caratteristiche delle diverse scuole.

Un Open Day con l’accoglienza dei veri utenti della scuola, i ragazzi, degli insegnanti, del personale responsabile e dei componenti della comunità educante, in un clima di cordialità e gioia contagiosa, è sicuramente la migliore presentazione della scuola.

Il giro dei vari ambienti in gruppi ha dato ai partecipanti la possibilità di visitare le aule,la palestra polifunzionale, il gabinetto di Scienze, il laboratorio di informatica, l’aula di disegno, la sala audiovisivi, la sala mensa, il salone teatro, lo spazio aperto dove i ragazzi possono scatenare la loro voglia di correre e saltare.

Ci sembra che l’orientamento e i consigli dati siano stati utili in funzione delle iscrizioni per l’anno scolastico successivo.

 

Festa di Maria Ausiliatrice

Sperimentare la presenza di Maria Ausiliatrice è motivo di grande gioia, di lode e ringraziamento per tutte le grazie che passano “attraverso le sue mani”.
È Lei la “meridiana face di caritate” e “di speranza fontana vivace” (Dante, Paradiso XXXIII).
Ora le Exallieve, sempre numerosissime, ogni anno per la sua festa sentono il bisogno di esprimere il loro grazie durante la celebrazione eucaristica e la processione per le vie del Borgo.

Saluto-Augurio

I Docenti e gli alunni della scuola dell’Infanzia, Primaria e secondaria di I Grado inaugurano il nuovo anno scolastico con il saluto della nuova Direttrice dell’Istituto, Suor Enza Boscarello, la quale augura a tutti un anno di serena formazione culturale e di crescita umana, perché la scuola è palestra di vita.

La prima campanella tra saluti e abbracci

La comunità Educante e gli alunni dell’Istituto inaugurano il nuovo anno scolastico con entusiasmo, gioia e tanta emozione.
Sul volto di tutti si legge la voglia di ricominciare nel migliore dei modi e di vivere insieme l’esperienza scolastica come “occasione unica”, entrando nella globalità della vita dei 200 giorni con il ritmo giusto e lo zaino da riempire di cose utili.
Rientrare a scuola, infatti, non vuol dire solo compiti, libri e orari pieni.
Vuol dire camminare insieme, apprendere, crescere, volersi bene, perché è possibile trasformare i dieci mesi dell’anno scolastico in qualcosa di bello.

Premio Internazionale “Chimera d’Argento 2017”, a palazzo degli Elefanti

Nella splendida cornice dell’aula consiliare del Comune di Catania, al Palazzo degli Elefanti sièsvoltala solenne cerimonia di consegna della XVII edizione del Premio Internazionale “Chimera d’Argento 2017”, promossadall’Accademia d’Arte Etrusca, presieduta da Carmen Arena.
A fare gli onori di casa la Presidente del Consiglio Comunale, Francesca Raciti, Madrina dell’importante evento culturale cittadino, nel corso del quale sono state premiate 20 personalità che si sono particolarmente distinte in diversi ambiti professionali e istituzionali: dalla letteratura alla medicina, dalla musica alla cultura, dall’avvocatura al notariato, dall’arte all’insegnamento, dal giornalismo allo sport ed anche ad una benemerita associazione ong del Volontariato catanese: il Centro aiuto alla vita” Domenico Savio”, attivo presso l’opera salesiana di Barriera.
Ha condotto la serata il presidente del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia dell’Università di Catania, il medico psichiatra prof. Agostino Palmeri con la collaborazione di Jolanda Scelfo,Antonino Blandini, Giuseppe Adernò, Piera Bonaccorsi, Vera Pulvirenti.
In rappresentanza del Sindaco Bianco è intervenuto l’assessoreRosario D’Agata cheha consegnatouna targa alla memoria di un illustre alto magistrato, Ugo Scelfo,recentemente scomparso .
Sono stati premiati: il vicario episcopale per la cultura Mons. Gaetano Zito, per il giornalismo la direttrice dell’Istituto Maria Ausiliatrice di Via Caronda, Suor Maria Trigila, “per la particolare attenzione che ha riservato come giornalista professionista problematiche connesse al mondo dell’Educazione e alla condizione femminile; per la scuola: la Dirigente scolastica del Liceo “G. Turrisi Colonna”, Anna Maria Di Falco “Per il lodevole impegno ed elevata dedizione nel dirigere la scuola, centro di formazione e di educazione, promuovendo con tenace professionalità la nascita e lo sviluppo del Liceo musicale e per aver promosso e diretto l’Associazione Culturale Turrisi Colonna onlus, riconosciuta dal MIUR, con le finalità sociali e culturali di sostenere anche mediante Borse di studio gli studenti eccellenti e meritevoli delle scuole della provincia e del territorio siciliano;e la Prof.ssa Maria Antonietta Baiamonte, docente di Elettronica presso l’Istituto “G. Marconi” e Presidente della sezione UCIIM di Catania, “per l’impegno sociale di volontaria della Croce Rossa e per la competenza professionale di educatrice e coordinatrice delle attività di formazione dei docenti, secondo le finalità dell’UCIIM: per una scuola di qualità, attenta alla formazione e alla crescita integrale dell’alunno-persona”.
Per la musica: il compositore Matteo Musumeci e il violinista Fabio Raciti Direttore d’Orchestra e promotore diprestigiose attività concertisticheed importanti eventi culturali nella città di Catania in occasione della festa di Sant’Agata.
In rappresentanza delle Forze dell’Ordine,la Chimera d’argento è stata assegnata al Capitano di Fregata della Capitaneria di Porto e Guardia Costiera Roberto D’Arrigo e al Tenente Colonnello del presidio militare “Sommaruga”, Massimo Lucca.
Hanno ricevuto la Chimera d’argento e la pergamena con la motivazione: l’avv. Federico Petino; il notaio Alessio Paradiso;i medici: Alberto Bellucchi, Cristian Ilardi, Antonio Di Mauro; la scrittrice Gloriana Orlando; l’Art bloggerEmanuela Pulvirenti; il Security Manager Giuseppe Di Dio Ciantia; la Rebomer Laura Cosentino e per le tradizioni popolari i misterbianchesi: Pippo Santonocito, Innocenzo Motta, e Ciccino Licciardello.
Nel corso della serata sono stati assegnati dei riconoscimenti speciali a, piccolo Andrea Scirè, pianista e “piccolo Bellini”in un documentario televisivo, ad Anna Giuffridae Salvo Filippelloper l’impegno sociale, al poeta Nunzio Rapisarda.
La serata è stataallietata daintermezzi musicali eseguiti dagli studenti del Liceo musicale “Turrisi Colonna”e dalla lettura di poesie a cura di Mariangela Torrisi e Angelo Battiati

Giuseppe Adernò

Premio Internazionale “Chimera d’Argento” 2017

L’Accademia d’Arte Etrusca consegna il Premio Internazionale “Chimera d’Argento 2017” a suor Maria Trigila, Direttrice dell’Istituto Maria Ausiliatrice di Via Caronda 224.
La solenne cerimonia del riconoscimento si svolge nell’aula consiliare di Palazzo degli Elefanti alla presenza della presidente del consiglio comunale, Francesca Raciti, della presidente dell’Accademia d’arte etrusca, Carmen Arena, e di altre autorità presenti alla manifestazione condotta da Agostino Palmeri, presidente del corso di laurea in medicina e chirurgia.
I momenti musicali sono stati affidati ai violinisti del liceo Turrisi Colonna e a Mariangela Torrisi e Angelo battiato.

Corso Base di Informatica

DESTINATARI
Tutti coloro che si accingono ad utilizzare il computer per le più diverse ragioni (lavoro, tempo libero, scuola, ufficio autonomo ecc. ) e chi vuole soddisfare la propria curiosità per non rimanere fuori dalla rivoluzione digitale.

OBIETTIVO
Insegnare ad usare un Personal Computer con le competenze adeguate per poter operare con i programmi di maggiore diffusione e utilità.

PROCEDURA
Il corso intende illustrare, con una panoramica rapida ma completa, i dispositivi fondamentali del computer e i programmi di uso più comune, diffusi nelle case, negli uffici e nelle scuole.
Grazie ad una procedura che prevede la presenza di esercitazioni pratiche sarà più semplice apprendere gli elementi fondamentali del computer per svolgere attività diverse tra loro, dalla realizzazione di file ai prodotti da mostrare e mettere su internet, che ormai è diventato un indispensabile strumento di lavoro, studio e quant’altro. Non ultimo, verrà fatto apprendere l’uso della posta elettronica.

ARGOMENTI
• Concetti di base del PC
• Programmi di scrittura
• Foglio di calcolo
• Strumenti di presentazione
• Internet e utilizzo del browser
• Uso della posta elettronica
• Privasy e sicurezza
• Esercitazioni

DURATA
La durata del corso è di ventisei (26) ore, di solito suddivise in lezioni di h 2 con frequenza di un giorno la settimana, il mercoledì, dalle 15:30 alle 17:30.

COSTO
Il costo del Corso per partecipante è di 250,00 euro (lezioni, spese aula, esercitazioni).

La responsabile
Maria Conti
Tel.3336503368
e.mail: srmariac@yahoo.it

La magia del Presepe Vivente

Le Exallieve dell’Unione Auxilium, in sintonia con la comunità educante, hanno partecipato, con grande entusiasmo, all’evento “Magia del Presepe Vivente”, e collaborato alla predisposizione di una “bottega artigianale di stoffe e ricami” lungo il percorso pieno di suggestione che ha fatto rivivere uno scorcio di passato sulla Natività.
L’allestimento ha messo in moto la dedizione, la creatività e la manualità delle exallieve che si sono impegnate in prima persona per animare la scena e trasmettere espliciti valori di carattere universale legati alla ricorrenza.
A termine dell’itinerario canti, espressioni augurali hanno fatto da cornice al mosaico della parola e dei buoni sentimenti.
Le Exallieve di Catania